mercoledì 21 marzo 2012

Sim Card in Brasile

Qui in Brasile la sim card per il cellulare la chiamano semplicemente chip (pronunciato stile portoghese, ossia "scippi"), e si può comprare in qualsiasi edicola, negozio di telefonia o altro esercizio commerciale che esponga l'adesivo di rivenditore autorizzato.



Gli operatori di telefonia mobile sono vari: Oi, Vivo, Tim e Claro sono i principali. Una sim card costa in media 10 reais, ma si trova anche a meno, e si hanno 5 reais di traffico incluso. Il problema è che qui le tariffe sono esagerate, si spende tantissimo tra diversi operatori e si riesce a parlare pochissimo tempo. Io ho risolto comprando la sim della Oi (ex-BrasilTelecom) che con 12 reais di ricarica al mese ti offre un bonus di 25 reais al giorno per tutto il mese, per chiamare i fissi e altri cellulari col numero della Oi. In genere le persone hanno varie sim, io mi trovo bene così e spendo solo 12 reais al mese. E comunque si hanno sempre 12 reais di traffico, in caso si avesse bisogno di chiamare un operatore differente. 

Per ottenere il bonus bisogna però registrare la sim card usando il proprio CPF e numero di un documento di identità, quindi senza questo codice fiscale brasiliano (che tutti possono richiedere in consolato - vedi post relativo al CPF), niente sim!!!Chi non ha il CPF brasiliano può chiedere a qualche brasiliano di attivare la sim card, in genere troverete sempre qualcuno disposto ad aiutarvi, soprattutto nelle strutture ricettive.



Arrivederci al prossimo post!


martedì 20 marzo 2012

Mousse di Cupuaçu

Cari lettori,

ieri era domenica e, oltre alla lasagna a pranzo, per merenda ho preparato una deliziosa Mousse di Cupuaçu. Il Cupuaçu è un frutto amazzonico, della stessa famiglia del cacao, molto ricco in sostanze antiossidanti e vitamine. Lo stato di Rondonia è tra i maggiori produttori, insieme as Amazonas e Acre. L'albero è molto grande e alto (fino a 15 metri!!!) e i frutti crescono attaccati ai rami.