domenica 27 ottobre 2013

FESTA DO COSTELÃO: CHURRASCO GAÚCHO

Cari lettori,

a chiusura della Semana da Terceira Idade (Settimana della Terza Età), il centro gaúcho CTG (Centro de Tradiçoes Gaúchas) di Vilhena, in collaborazione con il Comune, ha organizzato vari eventi tra cui l'elezione di Miss e Mister Rondônia Terza Età ieri sera e la Festa do Costelão oggi a pranzo, a cui abbiamo partecipato anche io e Renato (grazie agli ingressi gratuiti offerti dal sito Vilhena Notícias).


Il costelão non è altro che la costata bovina intera, che viene cosparsa di sale grosso e cotta su degli spiedi verticali alla cui base si trova la brace ardente (il tipico churrasco gaúcho, diffusissimo al sud del Brasile ma non solo). La cottura inizia all'alba, perché la carne deve cuocere lentamente (4 ore o più se necessario) e con il solo calore della brace, senza contatto diretto con la brace o con la fiamma.


Le costate bovine intere sulla brace
Il tipico spiedo gaúcho
La brace
Le costate cosparse di sale vengono cotte alla brace verticalmente
Il churrasco è tradizione secolare (di origine sicuramente indigena) nel Rio Grande do Sul, terra di confine tra Brasile, Argentina e Uruguai, che sono gli indiscussi maestri quanto alla carne assada (ossia arrostita, alla brace). 


Le tradizioni del Rio Grande do Sul: churrasco (carne) e chimarrão (bevanda a base di mate)

Arrivederci al prossimo post!!!