giovedì 29 settembre 2011

I primi passi a Vilhena...

Siamo qui da tre settimane e abbiamo fatto già tantissime cose...Anche se per noi sono sempre poche!!!

Sono stata alla Polizia Federale per regolarizzare la mia permanenza qui in Brasile, ora deve solo arrivare la mia RNE (Registro Nacional de Estrangeiro), la carta d'identità per gli stranieri, ho già richiesto il libretto di lavoro (Carteira de Trabalho), abbiamo registrato il matrimonio avvenuto in Italia, abbiamo ottenuto un comprovante di indizzo (senza è impossibile fare qualsiasi cosa...) e ottenuto informazioni per convertire la nostra patente italiana in una CNH (Certeira Nacional de Habillitaçao) brasiliana.

Quanto ai terreni, il progetto della casa è pronto, ora dobbiamo pagare le tasse al comune, firmare il contratto con l'impresa edilizia e il giorno 10 di ottobre è prevista la posa della prima pietra, che, ovviamente, seguirete tutti tramite il blog!!! Venerdì dovremmo firmare per il trasferimento dei 3 terreni in mio nome (divento possidente terriera...eheheh) e quindi chiedere l'allaccio dell'energia elettrica. I terreni si trovano nella parte più alta di Vilhena, c'è un bel panorama, un venticello gustoso e l'aeroporto è a pochi kilometri. L'università UNESC è in costruzione e per l'anno prossimo dovrebbe essere operativa. Molti iniziano a costruire anche se per ora c'è molta terra vuota e gli alberi del parco sono ancora bassi...Se tutto precede come previsto, per la prima settimana di dicembre dovremmo trasferirci nella nostra edìcula (la dependance) ed iniziare a costruire gli appartamenti da affittare.


Noemio ha intestato a Renato una chacara di quasi 10 ettari a Santa Luzia (lui è il vero possidente terriero, uno chacareiro!!!) e prossimamante vorremmo costruire una palafitta sul fiume che ci passa dentro, per passare lì il fine settimana. Abbiamo all'attivo anche una mucca, Angélica, che però ancora non ha partorito e quindi non produce latte...Dovrebbe partorire a dicembre, se nasce femmina sarà Angelina, che bellina!!!

Ho comprato una bici usata e sto pedalando molto, si fatica anche se Vilhena è pianeggiante, ma è divertente e poi i pantaloni già iniziano ad essere larghi, che meraviglia...

La città è piacevole ma è molto estesa e ancora non non mi oriento bene. Il clima è molto vario, ci sono dei giorni in cui fa molto caldo durante le ore centrali della giornata ma poi rinfresca la sera, altri giorni che sono freschi ed è bello andare in giro senza sudare troppo. Spesso piove il pomeriggio e dopo l'aria è frizzantina e si sta bene con una felpa. Non sto soffrenndo particolarmente il caldo e questo è ottimo, quando fa molto caldo risolvo con 3 o 4 docce (rigorosamente fredde, in casa non abbiamo acqua calda per ora...) al giorno!!!

Insomma, nonostante la nostalgia tutto procede bene, se riusciremo in tutto questo a trovare anche un lavoro allora sì che staremo benissimo...

Arrivederci al prossimo post amazzonico!