martedì 18 marzo 2014

IPTU: la tassa brasiliana sui beni immobili

Cari lettori,

oggi vorrei darvi qualche informazione a proposito della tassa sui beni immobili che si paga in Brasile ogni anno e che si chiama IPTU (Imposto Predial e Territorial Urbano).


A Vilhena il Comune applica uno sconto ai cittadini che pagano la suddetta tassa entro una determinata data, in genere entro la metà o la fine del mese di marzo, lo sconto può arrivare al 30% se non si hanno pendenze per gli anni precedenti, se si paga entro il termine stabilito e se l'immobile in questione possiede all'esterno degli alberi o delle aiuole con l'erba.

Il valore dell'IPTU è calcolato in base al valore di mercato dell'immobile che, a sua volta, dipende dalla localizzazione, dalle dimensioni del terreno su cui è costruito, dal tipo di rifiniture usate durante la costruzione e, ovviamente, dalle sue dimensioni.

Le persone che non vivono in città ma nelle zone rurali, quindi non urbane, pagano un altro tipo di tassa che si chiama ITR(Imposto Territorial Rural).

In aree nuove o poco costruite, il Comune ha la possibilità di aumentare l'aliquota alla base del calcolo dell'IPTU per cercare di combattere l'eccessiva speculazione edilizia e di rendere così più produttive le aree urbane.

Una cosa a mio avviso interessante e degna di nota, è che in caso di mancato pagamento della tassa in questione, il debito genera multe abbastanza salate e il proprietario può arrivare a perdere l'immobile, nel caso in cui il Comune dia inizio ad un processo di esecuzione fiscale. In questo caso l'immobile viene messo all'asta per poter sanare il debito accumulato.


Arrivederci al prossimo post!!!