domenica 6 maggio 2012

I segreti del caffè - Parte I

Cari lettori,

per la prima volta nella mia vita ho avuto la possibilità e l'onore di partecipare ad una raccolta del caffè, e in Brasile per di più...

Per me che bevo e amo tanto il caffè, senza però sapere come è prodotto e che forma hanno i frutti, è stata un'esperienza davvero interessante. 

Seguitemi in questa prima parte fotografica del mio reportage sul caffè, a cui farà seguito a breve la seconda parte con alcuni video molto carini...Buona visione!!!


Renato nella piantaggione di caffè...
Una pianta di caffè carica di frutti maturi...
Il frutto maturo del caffè ha un buon sapore dolce...
...e al suo interno contiene il chicco.
Questa sono io!!! (...come se non si capisse...)
Il caffè una volta raccolto viene sparso per 
terra e lasciato seccare al sole...
...e ogni giorno bisogna smuoverlo per far seccare bene i  frutti.
La raccolta del caffè è molto simile a quella delle olive...
...si mettono dei teli per terra e si fanno cadere i frutti, 
la raccolta viene fatta a mano o con un attrezzo elettrico 
simile a quello che si usa per raccogliere le olive.
Questi sono i grani ottenuti una volta che i 
frutti si sono seccati bene al sole.

I grani vengono trasferiti in questo strano  utensile...
...e posti sul fuoco per la tostatura.

Quando inizia ad uscire questo fumo denso e bianco, il caffè 
ha raggiunto il giusto grado di tostatura...
...e può quindi essere versato su un setaccio grande...
...per eliminare le parti bruciate e i residui di cenere..
...e far raffreddare i chicchi tostati.


Il caffè tostato viene quindi macinato, per 
assaporarne l'aroma inconfondibile!!!

La soddisfazione che precede una buona tazza
di caffè brasiliano puro al 100% .



Arrivederci al prossimo post!!!